Sodass.org il giornale delle associazioni

giovedì 6 agosto 2015

Essere speciali



di Alexis Bardi


La cultura del diverso è solo frutto dell' ignoranza popolare. La natura è perfetta anche anche quando non tutto va secondo il disegno primordiale. Quando il patrimonio genetico di una coppia comincia a duplicarsi, a volte succede che un cromosoma in più (e non uno in meno) generi quella che volgarmente viene chiamata sindrome di Down, dal nome dello scopritore. Ci sono svariati motivi che creano questa condizione, il risultato è una creatura che spesso dimostra di avere un cromosoma in più, e, ripeto, non in meno.

Infatti sono speciali perché questo cromosoma aumenta una serie di qualità che non in molti sono in grado di apprezzare e di comprendere. Oltre ad avere un cromosoma in più hanno :

-un incredibile senso dell' umorismo
-un incredibile senso del rispetto
-un incredibile attaccamento alle persone con cui vivono
-un incredibile attaccamento alle persone con cui dialogano
-sono estremamente affettuosi
-ti riconoscono tra mille persone e ti vengono a salutare
-tutti i bambini che hanno un cromosoma in meno  che hanno la fortuna di crescere accanto a questi
 bambini speciali, incredibilmente sviluppano un senso di rispetto e una volontà di aiutare gli altri, oltre    che abbandonare prima la cultura del futile.

Invito chiunque non abbia avuto la fortuna di conoscere una persona speciale di farlo, perché solo così possono sopperire a quel qualcosa in meno che hanno, che la scienza chiama cromosoma ma che personalmente identifico nell' elenco delle qualità incredibili  che evidentemente devono essere racchiuse in quel cromosoma.





giovedì 21 maggio 2015

A tutti i duri : provate a non piangere.....










martedì 3 febbraio 2015

Mi pare il minimo





Non sono un violento e non lo sono mai stato. Non tollero le violenze ne tantomeno però farle subire. Mi chiedo che cosa passa per la testa della gente, con quale tipologia di rispetto e con quel finalità si permette di fare certe cose. Ma chi gli dà  l' autorizzazione di pensare certe cose. Avrei voluto esseri lì per cantargliene quattro. Maleducato, incivile ed egoista. Ma secondo te se hanno disegnato una linea gialla in terra a qualcosa servirà? 

mercoledì 31 dicembre 2014

LE COMICHE (...c'è poco da ridere!!!)











giovedì 25 dicembre 2014

Il cane più delicato del mondo fa amicizia con un bambino down 01-10-2013











venerdì 12 dicembre 2014

Patrick Henry Hughes-Un genio della Musica

Spesso tra i diversamente abili, si possono incontrare storie uniche,
di talenti speciali che colmano ciò che non riteniamo lacune, con delle
capacità da supeeroi. Guardate il video di Patrick e ne rimarrete a
bocca aperta.....











lunedì 1 dicembre 2014

Un pò di cultura-Crossing Over



Un pò di cultura

Probabilmente, se tutti avessero un rudimento di cultura in biologia, sarebbe più semplice accettare la diversità, che proviene dal momento del concepimento, nel momento in cui i cromosomi cominciano la loro duplicazione e attraverso il patrimonio genetico dei genitori, si fondono nel DNA del nascituro. 

CROSSING OVER

Il crossing-over è l'importante meccanismo di ricombinazione del materiale genetico proveniente dai due genitori, che permette una maggiore varietà nei prodotti della riproduzione sessuata.
Tale meccanismo riguarda lo scambio di porzioni omologhe di materiale genetico, che si verifica fra due cromatidi appartenenti a due cromosomi diversi di una coppia di omologhi. Questo scambio è facilitato dall'allineamento dei cromosomi omologhi determinato dal complesso sinaptonemico. Se ci sono delle differenze genetiche tra gli omologhi, il crossing-over può produrre in un cromatidio nuove combinazioni geniche. Durante il crossing-over non si ha né perdita né acquisizione di materiale genetico, perché esso determina scambi reciproci. Un cromosoma che risulti dalla meiosi con una combinazione di geni che differisce dalla combinazione di partenza è definito cromosoma ricombinante. Quindi il crossing-over è un meccanismo che determina la ricombinazione genetica.
Il fenomeno avviene durante la lunga profase 1 della prima divisione meiotica (profase I); nelle fasi iniziali ogni cromosoma è formato da due cromatidi, poiché il DNA si è già duplicato. Prima che i cromatidi si separino nelle cellule figlie avviene lo scambio dei cromosomi omologhi. Per questo motivo, ogni cromosoma che viene trasmesso a un gamete può essere una combinazione di frammenti che provengono da entrambi i cromosomi della generazione precedente: l'effetto è una ricombinazione dei geni associati ai frammenti scambiati. Lo scambio di quest'ultimi tra cromosomi omologhi è una fonte molto importante di variabilità genetica perché genera nuove combinazioni di alleli.